Consorzio Miglioramento Fondiario Alta Valle Sturla
Consorzio Miglioramento Fondiario Alta Valle Sturla

Volete diventare soci?

Se avete domande o richieste contattateci direttamente al numero

 

+39 0185 340562

 

oppure compilate il modulo online.

I nostri soci

Nuovo sito web

Sul nostro sito troverete tutte le informazioni su Consorzio Miglioramento Fondiario Alta Valle Sturla e le nostre attività.

Tutte le novità!

Regolamento in vigore dal 22/11/2012

REGOLAMENTO RICERCA RACCOLTA FUNGHI VALIDO SU TUTTO IL TERRITORIO CONSORTILE

 

 

ART. 1

 

Il presente Regolamento, che entra immediatamente in vigore dopo la sua approvazione da parte dell’Assemblea consortile, e del C.d.A. disciplina lo svolgimento della raccolta di funghi, frutti silvestri e dell’accesso con mezzi motorizzati nell’ambito dei terreni di proprietà privata o derivante dagli usi civici o in gestione al Consorzio con specifica convenzione, delimitati dalle apposite tabelle.

 

 

ART. 2

 

Le tabelle di delimitazione recano la seguente dicitura: “Consorzio Alta Valle Sturla” proprietà privata – zona sorvegliata - divieto ricerca raccolta funghi alle persone non munite dell’apposito tesserino. Inoltre i cartelli indicatori apposti all’ingresso delle strade principali recano le seguenti diciture: “Consorzio Alta Valle Sturla” nella proprietà consortile delimitata dalle apposite tabelle è vietato il cercare e raccogliere funghi alle persone non munite dell’apposito tesserino.

Si ricorda che è vietato in ogni caso:

-          raccogliere altri prodotti del bosco e sottobosco inclusi i frutti e fiori silvestri;

-          usare rastrelli, uncini, ed altri attrezzi, nonché borse di plastica e contenitori stagni;

I trasgressori saranno perseguibili a termini di legge.

I tesserini possono essere richiesti presso gli esercizi autorizzati.

 

 

ART. 3

 

I Soci e i non soci dovranno essere sempre muniti di tesserino - permesso appositamente rilasciato dal Consorzio o dalle rivendite autorizzate, (giornalieri–stagionali), che dovrà essere accompagnato da un documento di identità e dovranno esibirlo ad ogni richiesta oltre dagli agenti preposti dall’art. 12 della L. R. 27/07 anche dalle speciali guardie del Consorzio in conformità del già citato art.12 della L.R.27/07

                                                                     

ART. 4

 

La qualità di socio si ottiene presentando la domanda di ammissione al Consorzio compilata sugli appositi moduli forniti dal Consorzio stesso. La domanda dovrà essere accompagnata dalle visure catastali che dimostrino di essere proprietari di almeno mq. 5000 di terreno boschivo ( mq. 1500 per i soci iscritti prima della data del 31-12-2011).

Il C.d.A. si riserva di esaminare e di accettare o meno le nuove domande di ammissione nella sua prima riunione utile.

Le domande di ammissione al Consorzio dovranno essere presentate entro il 30 Aprile di ogni anno.

Le decisioni del C.d.A. in materia saranno irrevocabili.

 

ART. 5

 

I tesserini-permesso vengono rilasciati come segue :

  1. Tesserino tipo -  A  -   MIELE -  per i soci proprietari
  2. Tesserino tipo -  A1 - ARANCIONE -  per i parenti dei proprietari;
  3. Tesserino tipo -  B  -  AZZURRO - giornaliero;
  4. Tesserino tipo -  C  -  MARRONE - stagionale residenti;
  5. Tesserino tipo -  D  -  GIALLO - stagionale non residenti.

 

Ai possessori di tesserini-permesso tipo A - soci proprietari- e A1 è consentita la ricerca e la raccolta di funghi senza alcuna limitazione temporale e di peso nel rispetto della nuova Legge Regionale n. 27 del 13.08.2007.

Per le altre tipologie di tesserini-permessi B-C-D è consentita la raccolta :

3 Kg. di funghi porcini

1 Kg. di ovuli al giorno per persona,

3 Kg. Per tutte le altre specie

Fermi restando i quantitativi di specie, la quantità di raccolta individuale non può complessivamente superare il limite giornaliero di Kg.3. Come da Articolo 3  L.R. 27/2007.

Il tesserino è nominativo ed ha validità personale.

Il tesserino è acquistabile presso il Consorzio e gli esercizi pubblici convenzionati.

Il Consorzio riconosce alle rivendite autorizzate un aggio pari al 10% del prezzo di vendita del tesserino.

Ai minori di anni 12 è consentita la raccolta di funghi, purché accompagnati da persona munita di tesserino e sotto la propria responsabilità; i funghi raccolti dal minore concorrono a formare il quantitativo giornaliero personale di raccolta consentita.

 Non è richiesto il possesso di tesserino per le persone di età superiore di anni 75, purché dotate di idoneo documento di identità, resta inteso che la raccolta è possibile solo di Lunedì – Mercoledì – Sabato – Domenica.

Le decisioni inerenti tutte le modalità di rilascio dei tesserini-permesso vengono assunte su deliberazione del Consiglio di Amministrazione del Consorzio.

Si fissano altresì per i non residenti o per i residenti in  Pratosopralacroce e frazioni quattro giorni per la raccolta funghi e precisamente: Lunedì - Mercoledì - Sabato  -  Domenica.

 

ART. 6

 

Ad esclusione dei proprietari dei fondi, coloro che sono sorpresi a raccogliere castagne, frutti e prodotti agricoli nel territorio consortile sono passibili delle sanzioni previste dalla legge

 

ART. 7

 

La data di inizio della raccolta dei funghi potrà essere determinata dal Consiglio di Amministrazione. Lo stesso potrà adottare disposizioni migliorative atte a conseguire un più adeguato andamento della campagna fungifera. I deliberati del Consiglio di Amministrazione saranno tempestivamente portati a conoscenza di tutti gli interessati mediante diffusione a mezzo manifesti murali e avvisi affissi negli esercizi pubblici della zona.

 

ART. 8

 

Secondo quanto già disposto all’art. 8 della L.R. 27/07 è vietato:

-          L’impiego di rastrelli, uncini ed altri attrezzi nella ricerca e nella raccolta funghi onde evitare danneggiamento allo strato umifero del terreno e distruzione della flora fungina.

-          L’uso di sacchetti, borse o contenitori stagni.

-          La raccolta e la distruzione in loco di tutte le specie non commestibili o velenose.

Sono inoltre vigenti i seguenti divieti permanenti:

-          La ricerca e la raccolta funghi entro il raggio di mt. 100 dalle abitazioni, fatta salva la reciprocità tra i proprietari dei fondi.

-          L’abbandono di rifiuti nella proprietà consortile.

-          La raccolta di funghi nelle ore notturne.

 

ART. 9

 

La vigilanza sul rispetto di tutte le norme contenute nel presente Regolamento, nonché di quelle altre che dovessero essere di volta in volta assunte dagli organi deliberanti del Consorzio in base agli articoli n. 4 e 7 dello Statuto consortile e n. 7 e 8 del presente Regolamento è demandata oltre che agli agenti preposti come da articolo 12 della L.R. 27/07 anche alle Speciali Guardie Giurate del Consorzio in conformità al già citato art 12 L.R. 27/07

 

ART.10

 

Per le infrazioni allo Statuto e al presente Regolamento ed alle conseguenti disposizioni di volta in volta deliberate dal C. d. A. del Consorzio, oltre alle infrazioni contemplate dalla L.R. 27/07 sono previsti:

    1    L’immediato ritiro del tesserino-permesso con conseguente perdita della concessione di

          ricerca e raccolta funghi su tutto il territorio consortile.

    2    Il versamento di una oblazione quale rimborso spese al fondo consortile di gestione nella

          misura che sarà di volta in volta stabilita dal Consiglio di Amministrazione.

    3    La rinuncia da parte del Consorzio a porzioni di territorio insistenti nel proprio ambito con

          l’esclusione quindi dei relativi proprietari dal Consorzio stesso

 

ART. 11

 

Tutti gli intestatari dei tesserini del Consorzio sono impegnati ad accettare integralmente il presente Regolamento, nonché tutte le disposizioni conseguenti emanate dagli organi consortili.

Per qualsiasi controversia dovesse insorgere tra il Consorzio e uno o più consorziati, questi ultimi potranno agire, secondo quanto previsto dall’ART. 8 dello Statuto, solo entro 30 giorni dall’evento oggetto di contestazione.

 

ART. 12

 

Il Consorzio ed i suoi aderenti sono ovviamente immuni da ogni e qualsiasi responsabilità di ordine civile e penale inerenti alla circolazione sul territorio consortile e a fatti di qualsiasi origine e natura connessi con la ricerca e la raccolta funghi nel comprensorio consortile.

Il possesso del tesserino-permesso non costituisce alcun titolo per richieste di risarcimento di qualsiasi genere e natura a qualsiasi titolo avanzate.

 

ART. 13

 

L’adesione che i proprietari dei fondi hanno dato per l’inserimento dei terreni di loro proprietà nel comprensorio consortile non comporta per essi alcuna limitazione al loro diritto e titolo di proprietà e disponibilità dei loro fondi e loro frutti, avendo essi conferito al Consorzio la sola concessione di ricerca e raccolta funghi

 

ART. 14

 

Il presente Regolamento potrà essere modificato unicamente dagli organi deliberanti del Consorzio : il Consiglio di Amministrazione con il voto favorevole dei 2/3 dei suoi Membri e dall’Assemblea con voto favorevole dei 2/3 dei votanti

 

ART. 15

 

In relazione al grado di parentela rispetto al socio-proprietario si stabiliscono i seguenti aventi diritto: coniuge – figli – loro coniugi – nipoti in linea diretta.

 

ART. 16

 

In relazione al titolo di possesso terreni si stabiliscono i seguenti criteri: proprietà – titolo di usufrutto.

 

ART. 17

                                                                      

 

In relazione al diritto di voto nelle Assemblee resta inteso che spetta soltanto al socio-proprietario o suo delegato, indipendentemente dal numero di tesserini aventi diritto rilasciati.

La delega può essere concessa soltanto tra titolari di tessera di tipo A 

 

 

ART. 18

 

 

NUOVE ISCRIZIONI : sono dovuti Euro 15 per il socio proprietario

 

Euro 5 per ogni parente avente diritto

 

RINNOVI : Euro   3

 

(  I prezzi sopra riportati potranno subire modifiche  )

 

 

ART. 19

 

 

I tesserini stagionali si possono fare da Maggio al 15 Luglio

 

 

ART. 20

 

 

La stagione micologica va dal 1 Maggio al 15 Novembre, salvo delibere del C.d.A.
 

 

Regolamento vigente dalla stagione 2012

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Consorzio Miglioramento Fondiario Alta Valle Sturla Via Angelo Grilli 42 16041 Borzonasca Partita IVA: